Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2019

CROSTATA CON CREMA PASTICCERA ALLA VANIGLIA, MELE E FONDO DI MARMELLATA DI ALBICOCCHE

INGREDIENTI Frolla: 2 uova intere e 1 tuorlo  mezza bustina di lievito  1 vanillina 130 zucchero  100 g olio di semi di mais(se le uova sono piccole portare a 90 g) 300 g farina  1 bicchierino di rum. Crema pasticcera: 4 uova  80 g zucchero  buccia di un limone  500 ml latte  2 cucchiai di farina  1 vanillina 1 mela tagliata a cubetti  50 g marmellata di albicocche. Preparare la pasta frolla: mescolare le uova con lo zucchero, aggiungere l'olio, il rum, la vanillina e il lievito e la farina setacciati. Formare un panetto e lasciare riposare in frigo per 30 minuti coperto da pellicola trasparente. Preparare la crema: mescolare le uova con lo zucchero, la vanillina e la buccia di limone. aggiungere la farina e versare il composto nel latte scaldato. Portare ad ebollizione e fare addensare.  Una volta fredda aggiungere la mela tagliata a cubetti. Rivestire con metà della frolla una tortiera da 22 cm di diametro e dopo averla bucata con

TRECCINE DI PASTA BRIOCHE SALATE

INGREDIENTI 500 g Farina (io metà farina 0 e metà 00) 250 ml di latte mezzo bicchiere di olio di oliva  mezzo cubetto di lievito di birra  1 cucchiaino di sale  1 cucchiaino di zucchero PROCEDIMENTO  Dopo aver sciolto il lievito nel latte tiepido, unire il resto degli ingredient i e impastare fino ad ottenere un panetto morbido. Fare lievitare due ore coperto con un canovaccio umido e formare delle treccine. Lasciate lievitare una mezz'ora e infornare a 200 gradi per 15 minuti fino a doratura. Una volta sfornate spennellare con dell’acqua, farà sì che non si induriscano.

TIRAMISU'

 INGREDIENTI   5 uova(3 albumi e 5 tuorli) 500 g mascarpone 150 g zucchero 250 g oro saiwa 1 tazza grande di caffè   cacao amaro q.b. Montare a neve ferma gli albumi e mettere da parte. Montare i tuorli con lo zucchero per 5 minuti, devono raddoppiare di volume, poi aggiungere il mascarpone sgocciolato dal suo latte e continuare a montare a velocità più bassa. Ora aggiungere mescolando dal alto verso il basso gli albumi. Bagnare gli oro saiwa con il caffè e ricoprire una teglia, aggiungere parte del composto e fare un atto strato di oro saiwa, ricoprire con il composto restante e spolverare con il cacao amaro.  *️⃣ Importante *️⃣ Nel tiramisù è il mascarpone che deve essere a base di crema di latte, io dopo averne provati tanti ho travato quello perfetto in quello della Conad.  Non acquistate quelli a base di panna di latte perché altrimenti verrà liquido.

RISOTTO CON CAVOLO VIOLA E PANCETTA CROCCANTE

INGREDIENTI 400 g di cavolo Viola già sbollentato carota e cipolla q.b.  brodo vegetale  150 g parmigiano   qualche fetta di pancetta sale e pepe q.b. PROCEDIMENTO Potete usare il metodo tradizionale della tostatura del riso ma io vado sempre di corsa quindi devo velocizzare. I n una padella antiaderente far soffriggere cipolla e carota e aggiungere il cavolo Viola precedentemente sbollentato. Salare e pepare. Nel frattempo preparare il brodo vegetale e metterne mezzo bicchiere nel sugo. Nel frattempo cuocere il riso nel brodo. Quando mancano cinque minuti alla fine della cottura scolarlo e mantecarlo con il sugo di cavolo insieme al parmigiano. Far soffriggere la pancetta tagliata a fettine sottili e adagiare sul piatto finito.

PLUMCAKE AL SUCCO DI ARANCIA E MANDARINO

INGREDIENTI  3 uova  150 g zucchero 110 g di olio di semi di mais 230 g farina  100 ml di succo tra arancia e mandarino a temperatura ambiente  scorza di arancia e mandarino  50 g gocce di cioccolato o cioccolato tritato 1 cucchiaio di latte( servirà per non far res tare gommoso il plumcake) 1 bustina di lievito per dolci. PROCEDIMENTO Montare le uova con lo zucchero per 5 minuti. Aggiungere di seguito l’olio, il succo e la buccia grattugiata di arance e mandarini. Aggiungere il latte e infine farina e lievito setacciati. Versare in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato e cuocere in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 40 minuti, fino a doratura. Fare sempre la prova stecchino.