Passa ai contenuti principali

CROSTATA AL LIMONE LIGHT CON CREMA SENZA UOVA


 RICETTA

Frolla:
2 uova intere e 1 tuorlo
 mezza bustina di lievito
 1 vanillina
130 g di zucchero 
100 g di olio di semi di mais
300 g di  farina 00
1 bicchierino di rum.
Per la crema: 250 g di acqua
160 g di zucchero
50 g di succo di limone
50 g di fecola di patate buccia di 1 limone
50 g  di burro

Per spennellare la frolla: 80 g di cioccolato bianco

Preparare la frolla: 
In planetaria con il gancio a foglia mescolare le uova con lo zucchero, unire l'olio, il bicchierino di rum, la vanillina, la buccia grattugiata del limone e infine la farina setacciata con il lievito. Formare un panetto e  lasciare riposare 30 minuti in frigo.

 Stendere la frolla su uno stampo da crostata di 22 cm e farla cuocere in forno statico a 180 gradi per 30 minuti coperta di legumi secchi.
Una volta cotta  la frolla spennellarla con il cioccolato bianco precedentemente sciolto.

Preparare la crema: mescolare lo zucchero insieme alla fecola e alla buccia grattugiata del limone, poi aggiungere l’acqua a un po’ per volta, facendo assorbire la precedente prima di versarne altra.
Porre il pentolino sul fuoco a fiamma bassa,girando di continuo. Nel giro di 5 minuti la crema al limone si rassoderà in una gelatina.
Spegnere il fuoco, aggiungere il succo di limone e girare.infine inserire il burro e amalgamare bene.
Far intiepidire per pochi minuti e versarla sulla crostata. 











Commenti

Post popolari in questo blog

PLUMCAKE AL CACAO CON SUCCO DI ARANCIA, CANNELLA, GRANELLA DI NOCCIOLE E GOCCE DI CIOCCOLATO

RICETTA  3 uova 180 g di zucchero 130 ml di succo di arancia  120 m ldi olio di semi di mais 230 g di farina 50 g di granella di nocciole 50 g di cacao amaro  1 vanillina  buccia grattugiata di un arancia  1 bustina di lievito per dolci 1 cucchiaino di cannella bio( potete aument are la dose a vostro gusto) 50 g di gocce di cioccolato Montare le uova con lo zucchero per 5 minuti.  Aggiungere la vanillina, il succo di arancia , l’olio, il cacao, la buccia grattugiata dell'arancia, la granella di nocciole , la cannella e la farina setacciata con il lievito.  Versare l’impasto in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato, cospargere con le gocce di cioccolato e cuocere in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 45 minuti.  Fare sempre la prova stecchino.

CHEESECAKE CON RICOTTA E MASCARPONE AI FRUTTI DI BOSCO

RICETTA 200  g biscotti oro saiwa 100  g burro  250 g ricotta fresca 250 g mascarpone 3 uova 100 g zucchero 1 vanillina  marmellata di frutti di bosco, more o nutella per la decorazione. Sbriciolare i biscotti e amalgamare con il burro precedentemen te sciolto, pressare il composto su uno stampo a cerniera, foderato con carta forno e mettere in frigo. Montare le uova con lo zucchero e la vanillina, aggiungere la ricotta e il mascarpone e versare nello stampo sopra ai biscotti.  Infornare a 180 gradi  in forno statico preriscaldato per 35/40 minuti.  Preparare la copertura scaldando la marmellata di frutti di bosco con un cucchiaino di acqua e spalmare sul dolce. NOTE la dose indicata è per uno stampo da 22 cm di diametro, per uno stampo da 24/26 consiglio di fare dose doppia altrimenti il dolce verrà più basso.

CORNETTI DI PASTA BRIOCHE

RICETTA 550 g di Farina ( metà farina 0 e metà 00) 250 ml di latte  50 g di burro a temperatura ambiente mezzo cubetto di lievito di birra  1 cucchiaino di sale 130 g di zucchero  50 ml di succo misto di arancia e limone(potete ometterlo se volete ma vi assicuro che darà un sapore in più )  buccia grattugiata di limone e arancia. Per spennellare: 1 rosso d’uovo e latte q.b. Dopo aver sciolto il lievito nel latte tiepido, unire il resto degli ingredienti e impastare fino ad ottenere un panetto morbido.  Fare lievitare due ore coperto con un canovaccio umido o pellicola trasparente, nel forno spento con luce accesa, fino al raddoppio.  Stendere l’impasto e formare dei triangoli. C Creare una piccola incisione alla base di ciascun triangolo.  A  piacere mettere un cucchiaino di  marmellata o nutella fredde di frigo( potete anche lasciarli vuoti e farcirli dopo la cottura)e arrotolarli partendo dalla base incisa in precedenza. Lasciare lievitare una