Passa ai contenuti principali

TORTA KINDER PINGUI' AI LAMPONI


RICETTA
Base: 
3 uova
150 g di zucchero
100 g di burro
3 cucchiai di cacao amaro
150 g di farina 00
 1 bustina di lievito per dolci.  

Farcia:
250 g di crema spalmabile fondente.
200 ml di panna da montare zuccherata.
Gelée ai lamponi:
250 g di lamponi
75 g di zucchero
70 g d'acqua
8 g di gelatina in fogli

Copertura: 
200 ml di panna per dolci
200 g di cioccolato fondente.

Preparare la base: montare le uova con lo zucchero, aggiungere la vanillina, il burro sciolto, il cacao e la farina con il lievito setacciati. Versare il composto in una tortiera da 22 cm di diametro, imburrata e infarinata.
 Cuocere in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 35 minuti. 
 Una volta cotta, farla freddare e dividerla a metà.

Montare la panna e porla in frigo.

Preparare la gelée: mettere in ammollo gelatina in acqua fredda. Frullare i lamponi con lo zucchero e l’acqua. Setacciare la salsa per eliminare i semi. 
Strizzare la gelatina e porla in un pentolino , aggiungere 4 cucchiai di salsa e porla sul fuoco per farla sciogliere. 
Unire la salsa restante e versarla all'interno di uno stampo a cerniera dello stesso diametro della torta, posto su una teglia foderata con carta forno. 
Far freddare in frigo per un’ora. 
Riprendere la base, farcirla con uno strato di crema spalmabile, unire la gelée capovolgendola sulla torta. 
Spalmare sopra la panna e coprire con la base rimasta. 
Scogliere il cioccolato nella panna calda e far colare sul dolce.
 Far freddare in frigo per 4 ore.






 

Commenti

Post popolari in questo blog

CIAMBELLA ALLA PANNA CON FARINA DI MANDORLE E GRANELLA DI NOCCIOLE

RICETTA 4 uova grandi 180 g  di zucchero 200 ml di panna per dolci già zuccherata 300 g di farina 60 g di farina di mandorle 20 g di granella di nocciole 1 bustina di lievito per dolci 1 vanillina  2 cucchiai di rum Montare le uova con lo zucchero per 5 minuti alla velocità massima, insieme alla vanillina. Aggiungere la panna sempre montando alla massima velocità finché l’impasto non si gonfia. Con l’aiuto di una spatola unire la farina di mandorle e la granella di nocciole, il rum e infine la farina setacciata con il lievito.  Versare il composto in uno stampo imburrato e infarinato e cuocere in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 40/45 minuti. Fare sempre la prova stecchino prima di sfornare.  

RAVIOLI DOLCI DI RICOTTA E ALCHERMES

INGREDIENTI   Per la pasta  3 uova mezzo bicchierino di rum 1 vanillina 3 etti di farina   3 cucchiai di zucchero. Ripieno  1 kg di ricotta di pecora  mezzo bicchiere di liquore alchermes  5 cucchiai di zucchero  buccia grattugiata di un limone Preparare il ripieno mescolando la ricotta con lo zucchero, il liquore e la buccia del limone. Lasciare riposare in frigo per circa mezz’ora. Preparare la sfoglia:  in planetaria sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere la vanillina, il rum ed infine la farina setacciata a più riprese. Stendere la sfoglia con l'aiuto di un matterello e formare dei rettangoli . Versare il ripieno su un lato di ciascun rettangolo, con l’aiuto di un cucchiaio e coprire con l’altro lato. Friggere in abbondante olio di semi di girasole.  Una volta cotti passare nel liquore alchermes  e nello zucchero.

CHEESECAKE CON RICOTTA E MASCARPONE AI FRUTTI DI BOSCO

RICETTA 200  g biscotti oro saiwa 100  g burro  250 g ricotta fresca 250 g mascarpone 3 uova 100 g zucchero 1 vanillina  marmellata di frutti di bosco, more o nutella per la decorazione. Sbriciolare i biscotti e amalgamare con il burro precedentemen te sciolto, pressare il composto su uno stampo a cerniera, foderato con carta forno e mettere in frigo. Montare le uova con lo zucchero e la vanillina, aggiungere la ricotta e il mascarpone e versare nello stampo sopra ai biscotti.  Infornare a 180 gradi  in forno statico preriscaldato per 35/40 minuti.  Preparare la copertura scaldando la marmellata di frutti di bosco con un cucchiaino di acqua e spalmare sul dolce. NOTE la dose indicata è per uno stampo da 22 cm di diametro, per uno stampo da 24/26 consiglio di fare dose doppia altrimenti il dolce verrà più basso.